L’hack di Twitter ha fatto esplodere la popolarità di Bitcoin sui social media

Dopo che un attacco coordinato ha causato ieri la compromissione di centinaia di account Twitter di alto profilo, le citazioni di criptocurrenze sui social media sono salite alle stelle.

Secondo i dati della società di crittoanalisi LunarCrush, le citazioni sociali di Bitcoin sono aumentate del 343% nelle ultime 24 ore, mentre l’impegno sociale che Bitcoin Era ha visto su vari network è aumentato del 658%.

Bill Gates e Elon Musk presi di mira dall’ultima truffa a tradimento di Bitcoin

Twitter è stato in fiamme nelle ultime 24 ore, mentre la notizia di un importante hackeraggio si è diffusa a macchia d’olio sulla piattaforma. Tutto è iniziato quando un certo numero di trader Bitcoin e di scambi di criptovalute hanno visto i loro conti dirottati, twittando su una truffa Bitcoin chiamata „CryptoForHealth“. La truffa si è diffusa rapidamente oltre il cripto Twitter, con Elon Musk, Kanye West, Jeff Bezos, Joe Biden, Barack Obama e Bill Gates che condividono tutti la truffa.

Come la maggior parte delle truffe simili, questa ha invitato gli utenti a inviare Bitcoin a un indirizzo per potersi qualificare per un giveaway di 5.000 BTC.

Centinaia di account Twitter verificati di alto profilo sono stati presi di mira dalla truffa, che il supporto di Twitter ha chiamato „attacco coordinato di ingegneria sociale“. Molto probabilmente gli hacker hanno preso di mira alcuni dei dipendenti di Twitter e sono riusciti ad accedere a sistemi e strumenti interni che hanno permesso loro di dirottare gli account. A partire dal momento della stampa, gli hacker sono riusciti a rubare poco più di 100.000 dollari di BTC.

Le valute crittografiche si mettono sotto i riflettori

Mentre le truffe di criptovaluta come questa sono abbastanza comuni nel settore, il fatto che abbia preso di mira alcuni dei politici e degli artisti più influenti lo rende molto unico. Nonostante sia stata risolta nel giro di poche ore, la truffa è riuscita a raggiungere centinaia di milioni di persone.

Molti credevano che la cattiva pubblicità avrebbe sicuramente fatto più male che bene alla Bitcoin, dato che i media mainstream hanno ancora la tendenza a vedere il mercato dei cripto-media come pericoloso e inaffidabile. Tuttavia, la conseguenza immediata dell’hackeraggio sembra aver avuto un impatto complessivamente positivo sull’adozione del Bitcoin.

Secondo i dati della società di crittoanalisi LunarCrush, l’impegno dei social media che circonda il Bitcoin è salito alle stelle nelle ultime 24 ore, con diverse metriche che hanno raggiunto i loro massimi storici. LunarCrush sfrutta l’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico per analizzare le tendenze sociali nel settore della crittografia e fornire informazioni commerciali in tempo reale.

L’impegno sociale complessivo per Bitcoin è aumentato dell’889,2% nelle ultime 24 ore, con i dati di LunarCrush che attualmente registrano oltre 3,8 miliardi di post, commenti, retweet e like su tutti i canali dei social media. Il volume complessivo dei social network per Bitcoin è aumentato di quasi il 500 per cento da ieri.

A giudicare dai dati forniti da LunarCrush, l’hack di Twitter si è rivelato un evento complessivamente positivo per Bitcoin. Mentre Twitter si occuperà delle conseguenze di una tale violazione della sicurezza di alto profilo per le settimane a venire, sembra che l’unico risultato per Bitcoin sia stato un aumento turbo della consapevolezza nei media mainstream.

Se nessuna pubblicità è una cattiva pubblicità, allora l’hackeraggio è stato un risultato positivo per Bitcoin.